Recupero della Ca’ Vegia di Colloro

Sono stati pubblicati sull’Albo Pretorio digitale di Premosello Choivenda la delibera che autorizza la stipula di un contratto di comodato d’uso con l’associazione Amici dell’Asilo di Colloro per la Ca’ Vegia e il testo del comodato stesso.

Il progetto prevede l’istituzione di un percorso storico, culturale, architettonico in cui inserire, oltre la Ca’ Vegia, anche l’antico lavatoio posto a poca distanza dell’edificio tardo medioevale ed altri siti di interesse turistico: la Chiesa di San Gottardo, la casa natale del venerabile Fontana e, possibilmente in futuro, l’antico torchio del ‘600 (visita virtuale di Colloro).

All’interno della Ca’ Vegia saranno conservati oggetti che sono stati per secoli di uso comune nella vita domestica contadina.

Una bella iniziativa per rivitalizzare e far coscere la bella Colloro ad un pubblico più vasto e promuovere un turismo di qualità.

Delibera AUTORIZZAZIONE ALLA STIPULA DI CONTRATTO DI COMODATO GRATUITO CON ASSOCIAZIONE “AMICI ASILO DI COLLORO”

COMODATO AMICI DI COLLORO

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Un commento

  1. Pingback:Recupero della Cà Vegia: arrivano i fondi – Colloro nel Parco della Val Grande

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *